È stato firmato il 25 marzo scorso dal Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, il decreto che fornisce le direttive necessarie all'avvio della misura "Parco Agrisolare", a cui sono dedicate risorse pari a 1,5 miliardi di euro a valere sui fondi del PNRR. Il 40% delle risorse è riservato al finanziamento di progetti da realizzare nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.   

Obiettivo della misura è sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, escludendo totalmente il consumo di suolo, tramite l'erogazione di un contributo che potrà coprire anche i costi di riqualificazione e ammodernamento delle strutture, con la rimozione dell'eternit e amianto sui tetti (ove presente) e/o migliorando coibentazione e areazione, anche al fine di contribuire al benessere degli animali.

Si dà cosi avvio alla diversificazione delle fonti energetiche, spingendo sulle rinnovabili, che rappresentano un elemento centrale per ridurre i costi dell'energia sostenuti dalle aziende del settore. 

Il decreto sarà ora notificato alla Commissione europea e successivamente partirà il bando che darà il via alla presentazione delle candidature dei progetti. 
Il target finale da raggiungere è l'installazione di pannelli fotovoltaici per una potenza complessiva pari a 375.000 kW, contribuendo così ad aumentare la sostenibilità, la resilienza, la transizione verde e l'efficienza energetica del settore.

Attachments:
Download this file (SCHEDA SINTETICA _Agrisolare_SITO_MIPAAF_rev_28.03.2022.pdf)scheda sintetica_decreto[file]520 kB
Download this file (Mipaaf-decreto-bando-Parco-Agrisolare.pdf)Decreto Ministeriale[file]463 kB

2 aprile 2022 Ore 16.30

Museo della Civiltà Contadina, Pezze di Greco

 

L'incontro si terrà sabato 2 aprile alle ore 16.30 presso il Museo della Civiltà Contadina a Pezze di Greco (Fasano). Interverranno Salvatore Infantino, Dirigente dell’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia, Giannicola D’Amico, Presidente del GAL Valle d’Itria, Gianluca Cisternino, Assessore all’Agricoltura del Comune di Fasano, Francesco Zaccaria Sindaco del Comune di Fasano e Donato Pentassuglia, Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia.

Prossimi appuntamenti martedì 29 marzo a Locorotondo presso l’Auditorium “G. Boccardi”, venerdì 1° aprile a Cisternino nella sala consiliare ed il 4 aprile a Martina Franca presso la Sala degli Uccelli del Comune.

Il Bando prevede contributi sia per le start up ma anche per aziende già esistenti che intendano migliorare la propria dotazione.

L’avviso, che scadrà il prossimo 16 maggio, comprende due sotto interventi: il premio per l’avvio di attività sarà concesso esclusivamente se il richiedente presenta contemporaneamente domanda di sostegno a valere sul secondo intervento. L’elenco delle attività economiche ammissibili è riportato in maniera dettagliata ed esaustiva sul sito web del GAL Valle d’Itria nell'area dedicata ai bandi.

L'I.I.S.S. "Basile Caramia- Gigante" propone anche quest'anno il Corso di Formazione "Perito estimatore danni da avversità atmosferiche" nell'ambito della formazione realizzata dalla Rete Nazionali degli istituti Agrari. 

Il corso  si terrà nei giorni 8 e 9 aprile prossimi presso la sede dell'Istituto a Locorotondo. 

Per informazioni è possibile scaricare il depliant informativo.  

Attachments:
Download this file (DEPLIANT CORSO PERITO ESTIMATORE LOCOROTONDO_8-9 APRILE.pdf)file[Depliant Corso Periti Estimatori]578 kB

Cerca

Scegli la lingua