Interventi per la pesca

La strategia di Sviluppo locale del GAL valle d’Itria si dispiega nel Piano di Azione Locale (P.A.L.), un progetto del valore complessivo di 5 milioni di €. Il PAL prevede 7 azioni, suddivise in 18 interventi totali, destinate alle imprese, alle reti fra operatori e al miglioramento del capitale umano e delle infrastrutture. Di questi 18 interventi, i cui beneficiari sono sia il mondo pubblico che quello privato, 13 sono riferiti al FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) e 5 al fondo FEAMP (Fondo Europeo Attività Marittime per la Pesca). 

CENTRO SERVIZI AVANZATI PER LA PESCA

AZIONE 5 – INVESTIMENTI RIVOLTI ALLO SVILUPPO DELLE FILIERE DELLA VALLE D’ITRIA

INTERVENTO 4 - CENTRO SERVIZI AVANZATI PER LA PESCA

 

L'azione è finalizzata a dotare il territorio del GAL di un “Centro servizi avanzati per la pesca” cui sia attribuito il compito di svolgere un’azione, da un lato, di accompagnamento e supporto agli operatori nel disbrigo delle pratiche amministrative più complesse; dall’altro, di rafforzamento delle relative conoscenze, competenze e strategie commerciali.

L’investimento massimo ammissibile per singolo progetto è fissato in euro € 200.000,00. L’importo della spesa massima ammissibile approvata (contributo pubblico + cofinanziamento privato) dovrà essere interamente rendicontato, nel rispetto del cronoprogramma proposto. L’intervento dovrà raggiungere gli obiettivi prefissati.

Il Centro Servizi Avanzati per la Pesca dovrà attivare percorsi informativi relativi alle tematiche specificate di seguito: - utilizzo di tecnologie dell’informazione nell’ambito dei processi produttivi e di commercializzazione; - sicurezza del lavoro a bordo delle navi da pesca nonché per le operazioni a terra; - igiene, salute, sicurezza alimentare e qualità dei processi produttivi e di commercializzazione; - qualificazione e riqualificazione professionale (acquacoltura, pescaturismo e ittiturismo); - creazione e gestione dell’impresa, in particolare per giovani e donne; - sostenibilità ambientale dell’attività di pesca (efficienza energetica, rifiuti, rigetti).

L’Intervento prevede un’intensità massima dell’aiuto pubblico pari al 100% delle spese ammesse a finanziamento, coerentemente con la Strategia di Sviluppo Locale approvata.

Il sostegno per gli interventi di cui al presente Avviso è concesso a: Cooperative di imprenditori ittici come definiti dall’articolo 4 del Decreto Legislativo del 12 gennaio 2012 n. 4.

 

Per ulteriori dettagli si rimanda al bando.

Cerca

Scegli la lingua