Addendum alle Linee guida sull’ammissibilità delle spese relative allo Sviluppo Rurale 2014-2020, Intesa, ai sensi dell’articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n.428, Conferenza Stato Regioni, seduta del 5 novembre 2020:

“Tutte le fatture emesse a partire dal 1 gennaio 2021, se prive di CUP o di indicazione equipollente non saranno più considerate ammissibili, fatte salve le fatture relative alle spese di cui all’art.45, paragrafo 2 lettera c) del Reg. (UE) 1305/2013, per gli investimenti relativi alle misure che rientrano nel campo di applicazione dell’art.42 TFUE, sostenute prima della presentazione della domanda di sostegno e delle spese connesse a misure di emergenza dovute a calamità naturali, eventi catastrofici, avversità atmosferiche o cambiamenti bruschi e significativi delle condizioni socio-economiche sostenute dopo il verificarsi dell’evento. Art.60 Reg (UE) 1305/2013”.

Attachments:
Download this file (Determinazione-Autorita-di-Gestione-n.-54-del-04.02.2021.pdf)file[Determina AdG n.54-del-04.02.2021]476 kB
Download this file (Prot__01_12_2020_0795991_U-Allegato-N°-1-p2-csr-atto-rep-n-179-5nov2020_timbrato.pdf)file[Atto della Conferenza Stato-Regioni 5.11.2020]200 kB
Download this file (Linee_guida_ammissibilit___spese_sviluppo_rurale_2014_2020_versioneultima.pdf)file[Linee Guida Ammissibilità spese]2164 kB
Download this file (Determinazione Autorità di Gestione n. 171 del 31.03.2021.pdf)file[Determina AdG n.171 del 31.03.2021]1028 kB

Il GAL Valle d’Itria, nell’ambito della propria Strategia di Sviluppo Locale (SSL) 2014/2020 rende note le modalità e le procedure per la presentazione delle domande di sostegno a valere sulle risorse previste dal PAL, finalizzate a dotare il territorio del GAL di un “Centro servizi avanzati per la pesca” cui sia attribuito il compito di svolgere un’azione, da un lato, di accompagnamento e supporto agli operatori nel disbrigo delle pratiche amministrative più complesse; dall’altro, di rafforzamento delle relative conoscenze, competenze e strategie commerciali.

L'avviso, relativo alla Azione 5- Investimenti rivolti allo sviluppo delle filiere della Valle d'Itria - Intervento 4, è finanziato dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca

L’Intervento prevede un’intensità massima dell’aiuto pubblico pari al 100% delle spese ammesse a finanziamento. Il sostegno per gli interventi è concesso a Cooperative di imprenditori ittici come definiti dall’articolo 4 del Decreto Legislativo del 12 gennaio 2012 n. 4. la scadenza è prevista per il 14/03/2021. 

Per ulteriori informazioni visita l'area web dedicata  o contatta lo sportello informativo del GAL.

 

 

Bando Pubblico azione 3 integrazione tra sistema di accoglienza e crescita sostenibile delle aree costiere intervento 1 realizzazione di aree di sosta per camper ed agri-campeggi

Con determina n.6 /2021 sono stati prorogati i termini per la presentazione delle Domande di Sostegno per il bando. in particolare: 

  • è fissata al giorno 04/05/2021 (farà fede il timbro apposto sul plico dall’ufficio postale o dal corriere accettante), il termine della scadenza periodica per la presentazione al GAL della Domanda di Sostegno rilasciata nel portale SIAN, corredata di tutta la documentazione richiesta, indicata al paragrafo 13;
  •  i termini di operatività del portale SIAN sono rporogati alle ore 24:00 del 28/04/2021 il termine finale indicato al paragrafo 13;
  • la suddetta proroga viene concessa unicamente a coloro che hanno fatto pervenire l’abilitazione al SIAN entro e non oltre il 27/02/2021;

Diamo evidenza ad un Avviso pubblicato dalla Regione Puglia per promuovere l'utilizzo di voucher aziendali, incentivi economici di natura individualizzata, volti al finanziamento di attività formative di imprenditrici/imprenditori, lavoratrici e lavoratori dipendenti (quadri e dirigenti) lavoratrici e lavoratori autonomi nonché a professionisti iscritti a Ordini e Casse private.

Pass Imprese è lo strumento attraverso cui la Regione Puglia sostiene la Formazione Continua individuale di imprenditori e occupati. 

L'importo massimo contributo pubblico concedibile è pari al 80% del costo effettivamente sostenuto per l’iscrizione e la frequenza del corso, sino ad un massimo di contributo pubblico erogabile pari ad euro 3.500,00 per ciascun voucher.

Scarica l'allegato per visionare la scheda descrittiva dell'avviso.

 

 

Attachments:
Download this file (Scheda_ Avviso Pass Imprese 2020.pdf)Scheda_ Avviso Pass Imprese 2020.pdf[Scheda_Avviso Pass Imprese 2020]560 kB

Pagina 1 di 8

Cerca

Scegli la lingua