Rinnovato il Consiglio d’Amministrazione del GAL Valle d’Itria

Eletto all’unanimità il nuovo Presidente Giannicola D’Amico

 

Continuità è stata la parola d’ordine del nuovo organo di governo insediatosi nella giornata di ieri 28 luglio 2020 al GAL Valle d’Itria. Giannicola D’Amico, che siede nel Cda in rappresentanza della CIA – Agricoltori Italiano,  è stato eletto Presidente dell’ente all’unanimità; al suo fianco, alla guida del GAL, ci sarà la vice presidente Beatrice Lucarella, espressione del partenariato privato, eletta anch’essa all’unanimità.

A sedere intorno al tavolo del nuovo organo di governo saranno inoltre Luca Convertini, Mary Montanaro e Giovanni Petruzzi,  in rappresentanza dei comuni rispettivamente di Cisternino, Martina Franca e Fasano, Cristofaro Nicola, Faniglione Pietro e Vito Nicola Savino in rappresentanza della componente privata,  Adriano Abate per  Confagricoltura, Lella Miccolis e Pietro De Padova in rappresentanza della Camera di Commercio di Taranto, Giuseppe Palmisano per la Fesica (Federazione Sindacale Industria Commercio e Artigianato) e Giuseppe Convertini per Legacoop.

Obiettivo sarà chiudere con successo il ciclo 2014/2020 e misurarsi con le nuove sfide della prossima programmazione 2021/27 per rilanciare una Valle d’Itria che a partire dall’entroterra si dispiega verso la zona costiera fasanese, turisticamente competitiva e con produzioni agroalimentari e della pesca d’eccellenza.

Ruralità e pesca, enogastronomia e turismo saranno le due colonne portanti di un progetto di sviluppo già avviato negli anni scorsi e che oggi questo neo Consiglio d’amministrazione affida alla mia presidenza dando fiducia a questa visione di lungo termine; per questo ringrazio i consiglieri, i soci privati, i sindaci dei Comuni di Cisternino, Luca Convertini, Fasano, Francesco Zaccaria, e Martina Franca, Franco Ancona, il presidente della Camera di Commercio di Taranto, Luigi Sportelli, e le associazioni di categoria Confagricoltura, Legacoop e Fesica. La nomina, inoltre, a vicepresidente di Beatrice Lucarella sarà sicuramente una valore aggiunto per il GAL per le qualità e la dinamicità che la contraddistinguono” ha dichiarato Giannicola D’Amico “Continuità, ruralità integrata e sostenibile, innovazione intelligente ed inclusiva continueranno ad essere centrali nell’operato del GAL Valle d’Itria”.

Cerca

Scegli la lingua